Unisciti al sito - Join the Site

giovedì 26 settembre 2013

Ecco come ho scelto proprio LUI

... da tempo desideravo un Coniglietto ... quando li vedevo nelle vetrine dei negozi ... ho sempre provato un misto di tenerezza e di pena nel vederli li ... ammucchiati ... spesso con poca acqua ... beverini sporchi ... crocchette (sempre poche) e qualche striminzito ciuffetto di fieno ... costretti in spazi ristretti e piccoli ... ogni volta mi fermavo li davanti ... e pensavo che quasi quasi li avrei comperati tutti ... e li avrei liberati sulle colline ... nel loro vero habitat naturale felici di correre nei prati ... saltellare nell'erba verde ... mangiare cio' che di piu' giusto era per loro ... trifoglio in abbondanza ... fiori ... frutti ... fieno appena tagliato ed essicato al sole ...
Potevo farlo ... ma non l'ho fatto ... be' POTREI ANCORA FARLO !
Nello stesso tempo pero' desideravo un batuffolo tutto mio ... da coccolare ... accudire e amare seriamente pero' ! Con impegno e costanza ... dandogli ... anche all'interno delle mura domestiche tutto (o quasi) quello di cui avrebbe avuto bisogno ... a cominciare dallo spazio ... e dalla liberta' ... se cosi' si puo' chiamare ... Certo ... perche' pur tenendoli liberi in casa ... i conigli non sarammo mai felici ... perche' la casa ... non e' certo un prato ... ampio ... colorato ... profumato e variegato ... dove correre e saltellare felici e gioiosi.
Dunque ho iniziato a girare per negozi cercando di capire quante razze c'erano di coniglietti ... le varie tipologie ... i colori ... mentre in me cresceva sempre di piu' il desiderio di averne uno ... tutto mio ... al quale dare tanto affetto ... e gioia ... prendendomi cura di lui e dandogli il massimo che avrei potuto. Intanto passavanoi giorni e le settimane ... ne vedevo tanti ... ma nessuno che alla fine mi convincesse. Finche' una sera con un mio amico carissimo ... eravamo a Pavia ... per una pizza ... erano gia' le otto emmezza ... e dopo aver parcheggiato la macchina ... proprio di fianco alla pizzeria ... c'era un piccolo negozietto di animali che stava chiudendo i battenti ... e riponendo tanti piccoli ... festosi coniglietti in una grande scatolone di cartone per riporli nel retrobottega per la notte ... Senza esitazioni entrai ... entusiasti e gli chiesi di vederli ... ERANO BELLISSIMI ... UNO PIU' DELL'ALTRO ... e fu li che tra la mischia scorsi lui ... quello che poi battezzai ... con il nome di CIUNI ... simpaticissimo ... bellissimo ... un Testa di Leone razza Olandese dai colori bianco e grigio ... con gli occhi azzurri ! Chiesi al negoziante di poterlo prendere e lui me ne diede un altro ... il fratellino ... praticamente uguale ma nei colori del nero e del bianco ! No gli dissi ... vorrei quello grigio ! Ed ecco ... che lo presi tra le mani e non ebbi dubbi ... lo volli ! E lo comperai ! Sei sicura mi disse l'amico ? Pensaci bene ... e' un bell'impegno ! E io gli dissi ... si si lo voglio ! E lo portai con me ! Non vi dico come mangiai la pizza ... a tempo record !!!!!!!! Non vedevo l'ora di tornare alla macchina dove in una piccola scatolina di cartone con dei buchi c'era il cucciolo di coniglio ad aspettarmi !